Mosca olearia: com’è la situazione?

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
ovideposizione-mosca-olivo

Torniamo a parlare di un argomento che senza dubbio ci sta molto a cuore: la mosca olearia. È questo infatti il periodo in cui si possono cominciare a prendere le misure a quelli che saranno gli eventuali danni prodotti. Non solo: è di questi giorni la notizia che la Oxitec, una società britannica specializzata nell’ingegneria genetica legata agli insetti, ha messo appunto una mosca figlia di vari incroci che presenta un maschio sterile e una femmina che muore non appena arrivata all’età adulta. Inoltre si tratta di un insetto fluorescente che le permette di essere distinta da quelle autoctone.

Ora, l’azienda, dopo molti no ha avuto il permesso di fare una sperimentazione controllata in Spagna, a Terragona, liberando 5000 mosche a settimana per un anno. Ovviamente gli ambientalisti non sono assolutamente d’accordo, e forse non hanno nemmeno tutti i torti. Infatti l’interrogativo è d’obbligo: cosa succederà una volta eliminata questa specie? Come possiamo sapere che non ne arriverà una ancora più dannosa? Ora sembra che sia stata richiesta la possibilità di fare tale esperimento anche in Italia: cosa succederà?

Per adesso forse è meglio che teniamo d’occhio i nostri ulivi e vediamo come sta evolvendo la situazione nella provincia. La coltura al momento, come ci dice il bollettino dell’Assam che potete scaricare, si trova nella fase di indurimento nocciolo e accrescimento del frutto. Come ben sappiamo ci sono state poche precipitazioni nel frattempo, e dobbiamo fare attenzione ad alcuni segnali che mostrano la presenza di uno stress idrico.

Per quanto riguarda la mosca, sono ancora meno delle settimane precedenti gli adulti catturati, mentre le deposizioni sono quasi assenti: anche questo lo si deve alle temperature piuttosto elevate.

Non si ritiene al momento che possano servire trattamenti, ma ci sarà da fare attenzione nella settimana tra il 10 e il 15 agosto, perché le temperature dovrebbero cambiare.

Continuiamo a vigilare, come sempre con attenzione, sulle nostre preziose olive!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Frantoio Torresi

APERTO TUTTI I GIORNI per degustazione e vendita
dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 20:00

Strada Regina Km. 3,67
62018
Potenza Picena (MC)
Italia

Telefono: (+39) 0733671841
Email: info@frantoiotorresi.it

Prodotti
Previous
Next
© 2020 Frantoio Torresi. P.IVA 01576290439 | Privacy Policy | Powered by Elicos