ruffini macchine

Per avere un olio perfetto, non è necessario solo che la natura sia benigna e ci regali un frutto eccellente, ma è importante anche che tutta la filiera della lavorazione si svolga alla perfezione, grazie a macchinari che riuniscono in sé innovazione tecnologica ed esperienza.

Ne sono un perfetto esempio quelli prodotti dall’azienda Ruffini macchine, che rappresenta in maniera assolutamente impeccabile l’incrocio tra modernità e tradizione. Infatti da oltre vent’anni è impegnata nella costruzione di impilatrici ad automazione per frantoi oleari ma non solo: tutte le macchine prodotte sono all’avanguardia, sostenute da una spinta all’innovazione e alla ricerca di nuove soluzioni, unite alla capacità di mettere insieme le esperienze di chi da tutta la vita si occupa di frantoi.

Non solo: è doveroso ringraziare, per aver permesso a questa esperienza di crescere, anche il continuo confronto che si effettua con gli altri frantoiani.

La storia dell’azienda è molto semplice. Si parte dalle intuizioni di Nello Torresi, con il primo macchinario realizzato che facilitava le operazioni di carico e scarico dei carrelli per le presse, fino ad arrivare all’ impegno di Romolo Ruffini negli anni ‘70-’80, quando ha preso in mano lo sviluppo dell’ impilatrice. Oggi collabora anche Giuseppe Ruffini, per portare un ulteriore vento di innovazione all’interno di questo settore.

Ma conosciamo più da vicino i prodotti realizzati da Ruffini macchine, a partire dalla famosa impilatrice. Questa macchina garantisce prestazioni davvero eccezionali, sia in termini di qualità che di quantità: riesce ad essere davvero precisa nel dosaggio e nella preparazione del carrello, e questo garantisce un ottimo funzionamento e quindi una maggiore durata dei dischi e delle foratine. Il robot in questione viene azionato attraverso un sistema idraulico, organizzato da una logica elettronica: questo aiuta a personalizzare la velocità del braccio in base alle esigenze di ognuno.

Si tratta quindi di macchinari estremamente efficienti e affidabili, le cui parti sono scelte e assemblate facendo attenzione alla qualità e alla serietà delle ditte costruttrici. Una volta terminata la lavorazione partitaria, c’è anche la funzione di travaso automatico: ovviamente questa macchina è fornita di protezioni antinfortunistiche e rispetta le norme CE.

C’è poi la defogliatrice che si presenta ormai come una macchina indispensabile in ogni impianto oleario, in grado di pulire alla perfezione le olive eliminando i rami: è importante sottolineare come sia presente un sistema brevettato in grado di staccare le olive dai rami senza rovinarle.

Ci sono poi le foratini, dischi in ferro e in acciaio inox su misura, le gramole che sono anch’esse costruite in acciaio inox, sia nei modelli la 600 che da 800 litri. Chiudiamo con i nastri trasportatori, le coclee e i carrelli pressa, che aiutano la movimentazione dei carrelli stessi.

Qualità, innovazione, esperienza: Ruffini macchine si rivela l’alleato perfetto per avere l’olio perfetto!

 

Volete scoprire come funziona l’impilatrice? Guardate il video!