foto 1

E’ stato un vero tuffo nel passato il WE delle Cantine di Montesanto: un tuffo gustoso, grazie all’olio del Frantoio Torresi, degli altri Frantoi e delle Cantine locali.  Parecchie persone hanno scelto di venire a scoprire la Montesanto di un tempo, passeggiando per le vie del centro storico e osservando la collezione “Osteria Museo ” di Gianni Brandozzi. L’arte della ceramica popolare infatti ha dato lustro all’appuntamento , con centinaia di ceramiche da tavola e da vino, alcune risalenti addirittura al XVI secolo. I visitatori hanno potuto osservare quindi boccali, quartare, fiasche da pellegrino, piatti, zuppiere e altri arredi antichi.

Ma la cultura è anche enogastronomia, e quindi non potevano mancare il profumo e il gusto del nostro olio e quello dei Frantoi vicini, insieme ai vini delle Cantine più rinomate dei dintorni.

Abbiamo avuto modo d’incontrare la gente, di far scoprire l’aroma dei nostri prodotti e di raccontare come sta andando il lavoro di quest’anno, e tutto questo grazie all’Amministrazione Comunale, alla Pro Loco di Potenza Picena e a Mauro Mazziero che hanno organizzato e coordinato alla perfezione l’evento, ma anche a Gianni Brandozzi che ha creato con la sua collezione una scenografia d’eccezione.

Come diciamo sempre, fare rete porta lontano!

Se non avete avuto l’occasione di passare per Potenza Picena, non preoccupatevi…la fortuna vi arride: le Cantine di Montesanto tornano l’8, il 9 e l’11 novembre. Stavolta, però, veniteci a trovare!