darietto frantoio

La matita incontra l’olio, e ne nasce una collaborazione affascinante, dove il tema del cibo (di un alimento speciale come appunto l’olio) viene raccontato un disegno dopo l’altro.

Ma facciamo le presentazioni: l’olio è chiaramente il nostro, con Cuore Verde e Fiordolio che finita la lavorazione tornano di nuovo protagonisti dei vostri piatti.

La matita invece è quella di Dario Rettore, che con il nome d’arte di Darietto si sta facendo conoscere in tutta Italia con le sue opere.

Ed ecco una breve bio per chi non avesse ancora avuto modo di conoscere questo artista.

 Dario Rettore, classe 1986 abita a San Michele delle Badesse un piccolo paese della provincia a nord di Padova. Ha sempre amato disegnare, e fin da bimbo è cresciuto sfogando le sue ispirazioni con la matita.

Ma l’amore per il disegno va di pari passo per quello verso l’agricoltura e natura, e per questo ha scelto di formarsi nel campo agrotecnico, che è diventato poi il suo lavoro, sviluppando parallelamente come autodidatta la sua passione per il disegno, specialmente quello umoristico dei fumetti e delle caricature.

Padova e la sua antica Università sono famose per la tradizione goliardica che celebra matricole e laureati con scherzi ed i “papiri di laurea”, manifesti umoristici appesi alle mura delle città che comunicano alla cittadinanza che qualcuno è diventato dottore.

Dario inizia quindi a cimentarsi come caricaturista e piano piano si dedica alle illustrazioni più diverse, dai tatuaggi ai disegni per bambini, sempre con il sogno di diventare un giorno fumettista. Il suo amore per la natura, l’ambiente e l’alimentazione hanno reso la collaborazione con il Frantoio interessante e praticamente naturale.

Per Frantoio Torresi ha realizzato alcuni disegni per narrare la storia della diffusione dell’olivo e per spiegare l’olio stesso ai bambini. Dario, che è amico e affezionato cliente del Frantoio, con un debole per il nostro Fiordolio, ha preparato alcune tavole che useremo nel corso delle settimane, per raccontare l’affascinante storia dell’olio.

Non mancate ai nostri prossimi appuntamenti settimanali con matita&olio!