Frantoio Torresi - Fiordolio

Al Frantoio è sbocciato il nostro fiore preferito: Fiordolio!

Ed è sbocciato dalle buone olive che abbiamo utilizzato per crearlo, dal tanto lavoro che abbiamo impiegato affinchè possa arrivare, anche quest’anno, a rendere i vostri piatti davvero preziosi.

Vi ricordate quali sono le caratteristiche di un olio davvero buono? Esso va scoperto attraverso tutti i sensi: con gli occhi potete osservare il colore, l’olfatto vi permetterà di coglierne le prime note, e infine il gusto vi svelerà ogni segreto.

Ma per scoprire ogni sfaccettatura del nostro Fiordolio, abbiamo deciso di sottoporlo al Panel Test dell’Assam. Come possiamo quindi giudicare (anzi, come hanno giudicato) il Fiordolio 2016?

Innanzitutto (e questo ve lo diciamo noi) risaltano alla vista i riflessi dorati che siamo ormai abituati a conoscere, diversi dall’intensità del Cuore Verde. Al naso si presenta fruttato medio-leggero con sentore di mandorla, mentre alla prova dell’assaggio si mostra con leggere note di piccante e amaro.

grafico

La nota di base del Fiordolio è l’equilibrio, che lo rende adatto ai piatti più delicati, dove il suo aroma non scopre i sapori ma li sottolinea alla perfezione. Si tratta quindi di un olio su cui potete sempre contare, che non sbilancerà mai una minestra, la carne bianca, il pesce.

Se poi volete davvero gustare appieno le sue sfaccettature, assaggiatelo su di una bella bruschetta: cosa chiedere di più?