rio

Le attese Olimpiadi di Rio 2016 sono finalmente arrivate: vedremo i migliori atleti del mondo mettersi alla prova. E dietro ogni gesto, dietro ogni movimento c’è il lavoro che portano avanti da una vita.

E non si tratta solo dell’allenamento: perchè anche ogni pasto di un atleta è perfettamente bilanciato in base allo sport che pratica. Ad esempio gli atleti della ginnastica artistica devono essere forti e agili al tempo stesso, e il segreto della loro dieta è il consumo di tanta acqua, ma anche di frutta e verdura. Basilare il consumo di olio exravergine di oliva per assumere una maggiore quantità di vitamina E. tra le proteine meglio consumare carne bianca, pesce, uova e derivati.

E i nuotatori, tra cui vantiamo anche la presenza del marchigiano Ruffini? Essi hanno un regime alimentare sano a partire dalla colazione, con pane di farro, ricotta e caffè. A pranzo pasta in bianco e a cena carne e verdure oppure legumi. In ogni caso non deve mancare dell’olio extravergine di oliva.

Insomma la dieta di un atleta deve avere il giusto mix tra proteine e carboidrati. Gli alimenti proteici devono essere a basso contenuto di grasso, per evitare di appesantire lo sportivo, ma su una cosa tutti gli esperti sono d’accordo: l’olio extravergine di oliva non deve mai mancare dal piatto di chi fa sport.

E speriamo che dopo gli sforzi di questi anni i nostri ragazzi possano affrontare Rio 2016 a testa alta: in bocca al lupo!