nonni

Abbiamo già avuto modo, nel nostro appuntamento del martedì sul tema di olio e salute, di affrontare il problema delle malattie articolari.

Oggi vorremmo puntare i riflettori sull’artrosi, che non va confusa con l’artrite di cui abbiamo già parlato. Mentre quest’ultima infatti è un’infiammazione articolare, l’artrosi è una forma degenerativa cronica, che colpisce in genere oltre una certa età. Le articolazioni più colpite sono quelle delle ginocchia, delle anche, delle spalle, della colonna vertebrale e delle mani. Ad essere colpita dall’artrosi è la cartilagine e nel brutto cammino progressivo di questa malattia, ci sono 4 fasi distinte. Parliamo quindi di rammollimento, fibrillazione fissurazione e ulcerazione.

Diversamente da quello che succede nell’artrite, nei casi dell’artrosi non abbiamo indici di infiammazione alterati. Ma da cosa si può intuire di soffrire di artrosi? Senza dubbio da un quadro clinico abbastanza tipico, come dolore meccanico, rigidità dopo periodi di inattività, poca funzionalità dell’articolazione colpita, tumefazione modificazione dell’aspetto delle articolazioni.

Ed ecco che veniamo all’importante ruolo dell’olio extravergine di oliva. Grazie all’approfondita conoscenza della sua composizione chimica, possiamo affermare con certezza che la presenza di tocoferoli, fitosteroli, squalenee polifenoli proteggono le cellule, eliminano i radicali liberi e sono antiinfiammatori.

Un giusto consumo di olio extravergine di oliva nella dieta mediterranea, può aiutare a tenere sotto controllo il peso, che se eccessivo, nel caso di un’artrosi potrebbe sia scatenare che  aggravarela malattia. Inoltre, l’olecantale che si trova nell’olio di oliva è simile all’ibuprofene: in pratica combattendo i radicali liberi, protegge le cellule della cartilagine che ne sono il bersaglio.

Volete invecchiare in maniera sana? Non dimenticate di mangiare cibi genuini, conditi con la giusta quantità di olio, di non aumentare di peso e di fare un po’ di attività fisica. In questo modo non solo terrete sotto scacco la possibilità di soffrire di artrosi, ma affronterete il trascorrere dell’età nel modo migliore possibile!